Esame Agente di Affari in Mediazione sede di Pisa

Esito esame

E' pubblicato l'elenco degli idonei all'esercizio dell'attività di agente in affari di mediazione immobiliare a conclusione della prova orale.

Esame mediatori - elenco candidati idonei a Pisa

Prove di esame

L’esame per l'acquisizione del requisito professionale necessario per lo svolgimento dell'attività di agente d'affari in mediazione-sezione immobiliare presso la sede di Pisa si svolge secondo il seguente calendario:

prova scritta : 15 novembre 2022 h 14.00

prova orale : 18 novembre 2022 h 14.00 elenco ammessi a sostenere la prova orale

Sono ammessi a partecipare alla prova scritta n. 50 candidati secondo il seguente ordine di precedenza:

  • candidati residenti nella provincia di Pisa
  • candidati residenti nelle province di Lucca e Massa Carrara
  • candidati con domicilio professionale nella provincia di Pisa
  • candidati con domicilio professionale nelle province di Lucca e Massa Carrara

La domanda di ammissione all'esame, a pena di non ammissibilità deve essere inviata entro venerdì 11 novembre 2022.

La domanda deve essere compilata sottoscritta ed inviata (unitamente alla documentazione da allegare) alla posta elettronica certificata (pec) della Camera di Commercio: cameradicommercio@pec.tno.camcom.it

Scarica domanda di ammissione

Documenti obbligatori da allegare alla domanda:

  • fotocopia del documento di identità valido del richiedente (salvo che la domanda sia sottoscritta con firma digitale
  • ricevuta versamento di € 93,00 (€77,00 per diritti di segreteria + € 16,00 bollo), effettuato attraverso il portale di PagoPA. Per procedere al pagamento tramite PagoPA è necessario generare in autonomia l’avviso di pagamento ed inserire i dati di seguito specificati sul portale dedicato. In particolare compilare i campi come indicato di seguito: servizio: "esami", causale: "Iscrizione esame mediatori Nome e Cognome del candidato (€77,00 per diritti di segreteria + € 16 bollo), importo: € 93,00.

Si ricorda  che è possibile iscriversi agli esami solo dopo che siano trascorsi almeno sei mesi dalla partecipazione ad una prova di esame non superata.

La Camera di commercio, considerato lo stato di incertezza dovuto alla situazione epidemiologica, si riserva la facoltà di poter annullare o posticipare l'intero esame ovvero anche solo alcune sue sessioni qualora siano emanati provvedimenti di autorità nazionali o locali che impongono restrizioni dell'attività lavorativa in presenza ovvero nel caso in cui i componenti della commissione non possano prendere parte alle varie sessioni per ragioni di carattere sanitario legate all'emergenza.

Aggiornato al 21/11/2022 - 10:40