Mediazione e Conciliazione

A partire dal 15 novembre 2023 sono state determinate le nuove indennità minime e massime di mediazione, con le riduzioni e
gli aumenti previsti dagli artt. 28 e 30 del D.M. 150/2023. Per saperne di più vai alla sezione “Mediazione: costi della procedura”. Il personale resta a disposizione per chiarimenti anche telefonici.

La mediazione civile e commerciale (D.Lgs. 28/2010 e successive modifiche) è il modo più semplice, riservato, rapido ed economico per risolvere le controversie insorte tra imprese, imprese e consumatori o tra  privati, grazie all’intervento di un mediatore che facilita alle parti il raggiungimento di un possibile accordo.

Con la mediazione le parti in conflitto possono trovare un accordo di reciproca soddisfazione in un ambiente neutrale e riservato, grazie all'assistenza specializzata di un mediatore indipendente e neutrale.

La mediazione civile e commerciale si può utilizzare:

  • purché abbia a oggetto diritti disponibili, quando, per alcune tipologie di controversie, è prevista come passaggio prima di rivolgersi al giudice (mediazione obbligatoria ex art. 5 – 1 bis D. Lgs 28 /2010)
  • quando il giudice, nel corso della causa, ordina alle parti di svolgere un tentativo di mediazione
  • quando un contratto in essere tra le parti prevede l'espletamento del tentativo di mediazione (clausola di mediazione)
Organismo - ADR CAM TNO – accreditato dal Ministero della Giustizia PDG del 29 dicembre 2022 - N. 15 del Registro
Enti formatori accreditati presso il Ministero della Giustizia
Aggiornato al 16/11/2023 - 12:49