Usi e consuetudini

Gli usi

Gli usi normativi sono norme giuridiche non scritte derivanti dal comportamento generale, uniforme e costante, osservati costantemente per un lungo periodo di tempo, con la convinzione di ubbidire ad una norma giuridica obbligatoria. Tale definizione degli usi corrisponde al concetto di consuetudine.

Gli usi normativi si distinguono nettamente dagli usi contrattuali che hanno la funzione di integrare e di fornire elementi per l'interpretazione dei contratti (art. 1374 C.C.).

Nel nostro ordinamento giuridico gli usi sono fonte terziaria, dopo le leggi e i regolamenti. Essi, come recita l'art. 8 delle preleggi, hanno efficacia solo se espressamente richiamati, nel caso di materie regolate da leggi e regolamenti (c.d. uso "secundum legem"); sono invece fonte autonoma nelle materie non regolate da legge o regolamento (c.d. uso "praeter legem").

Gli usi negoziali sono, infatti, prassi generalizzate degli affari (le cd. clausole d'uso), la cui applicazione è costante in una certa area geografica oppure in un dato settore economico. Integrano gli accordi negoziali incompleti e vincolano i contraenti che non manifestano la volontà di derogarvi disciplinando in modo diverso i reciproci rapporti.

Le attività delle Camere di Commercio

L'attività di accertamento, revisione e raccolta degli usi e delle consuetudini rientra fra i compiti istituzionali più antichi attribuiti alle Camere di Commercio, un ruolo rafforzato e valorizzato nel corso del tempo dalla legge, nell’ambito delle generali funzioni di Regolazione del Mercato.

La Camera di Commercio, avvalendosi dell’opera di una Commissione provinciale nonché di Comitati tecnici appositamente nominati, provvede all’accertamento, raccolta, revisione periodica e pubblicazione degli usi e consuetudini locali.

Le ultime raccolte curate dagli enti che hanno dato vita alla Camera di Commercio della Toscana Nord-Oveste sono a disposizione di tutti gli interessati:

Raccolta provinciale degli usi della provincia di Lucca: usi alberghieri (rev. 2006), usi bancari (rev. 2006), usi nell'intermediazione immobiliare (rev. 2006), altri usi (rev. 1995)

Raccolta provinciale degli usi della provincia di Massa Carrara (rev. 2012)

Raccolta provinciale degli usi della provincia di Pisa (rev. 2000)

Aggiornato al 26/07/2023 - 15:32