Registro metalli preziosi

Tutti coloro che vendono materie prime e semilavorati, fabbricano od importano oggetti in metalli preziosi si devono iscrivere al Registro degli assegnatari dei marchi di identificazione dei metalli preziosi (platino, palladio, oro, argento in lingotti, verghe, laminati, profilati e semilavorati in genere).

Iscrizione

La domanda di iscrizione deve essere presentata alla Camera di commercio allegando i seguenti documenti:

  • modello Richiesta assegnazione marchio allegando copia del documento di identità;
  • attestazione di versamento della tassa di concessione governativa di Euro 168,00 da pagarsi su c/c 8003 intestato ad Agenzia delle Entrate - Centro Operativo di Pescara - Tasse di Concessioni Governative;
  • originale o copia semplice della Licenza di Pubblica Sicurezza, sono escluse dalla presentazione le imprese iscritte nel Registro imprese - sezione speciale artigiane;
  • autocertificazione antimafia
  • richiesta di sopralluogo di verifica da parte dei laboratori annessi ad aziende a prevalente carattere commerciale
  • bollo pari a euro 16,00. Può essere assolta in modo virtuale tramite PagoPA (in tal caso allegare ricevuta) o in alternativa apponendo la marca da bollo annullata nel riquadro in intestazione del modulo di domanda
  • ricevuta di versamento Pago PA intestato alla Camera di commercio della Toscana Nord-Ovest, indicando nella causale "diritti metrici per saggio e marchio per concessione marchio di identificazione metalli preziosi" di ammontare pari a:
    • euro 96,00  se trattasi di azienda artigianale o di azienda commerciale con laboratorio annesso
    • euro 289,00 se trattasi di azienda diversa da artigiana o commerciale con laboratorio annesso con meno di 100 dipendenti
    • euro 574,00 se trattasi di azienda diversa da artigiana o commerciale con laboratorio annesso con più di 100 dipendenti

Comunicazione variazioni

Alla Camera di commercio deve essere comunicata, presentandone una copia:

  • ogni variazione licenza di Pubblica Sicurezza
  • Impresa assegnataria del marchio (cambio sede, ragione sociale, attività, ecc.)

Cancellazione

La domanda di cancellazione deve essere presentata alla Camera di commercio allegando copia del documento di identità.

Contemporaneamente alla richiesta di cancellazione dal registro per cessata attività, l'interessato deve anche provvedere alla riconsegna di tutti i punzoni in suo possesso.

Cancellazione d'Ufficio

Nel caso non si provveda entro l'anno al pagamento del diritto per il rinnovo annuale della concessione del marchio di identificazione la Camera di commercio, oltre a ritirare il marchio, cancellerà l'impresa dal Registro, dandone comunicazione al Questore affinché provveda al ritiro della licenza (art. 7, c.4, D.Lgs 251/99).

Riattribuzione del Marchio

Qualora la decadenza sia stata dovuta al solo mancato pagamento del rinnovo annuale, l'Assegnatario può richiedere una nuova Iscrizione al Registro Assegnatari Marchi per Metalli preziosi e allegare la domanda di riattribuzione.

Documenti associati
Nome Documento
Metalli preziosi - domanda richiesta iscrizione registro Scarica il file
Metalli preziosi - Dichiarazione sostitutiva di certificazione per requisito antimafia Scarica il file
Per Info
Aggiornato al 20/07/2023 - 15:20